Gruppo Carro Armato Fiat 2000

IMPIEGO OPERATIVO E ULTIME VICENDE

 

Nel Dicembre del 1918 venne costituita a Torino la "I Batteria autonoma Carri d'assalto" su 2 sezioni , una di queste costituita da 1 FIAT 2000 e 3 Renault Ft venne inviata in Libia , mentre l'altra sezione venne mandata presso la Scuola Centrale di Artiglieria di Nettuno .

Onestamente i risultati di impiego del FIAT 2000 in Libia non furono propriamente esaltanti perche' venne impiegato contro le veloci truppe a cavallo Senussite dove si faceva sentire la sua limitata velocita', peraltro comune ai mezzi corazzati dell'epoca tutti piu' o meno incapaci di superare i 7,5/8 Km/h , questo perche' il Carro era stato progettato per lo sfondamento di trincee un compito sostanzialmente diverso da quello in cui venne impiegato in Libia , quindi alla fine venne impiegato come fortino mobile con compiti di "rappresentanza" . In Libia comunque lascio' memoria di se' , infatti il Governo Libico del Sig. Geddafi ritenne di immortalarlo assieme a una Lancia 1 MZ in una serie di francobolli di contenuto marcatamente antitaliano di cui qui' una immagine . Nella galleria fotografica trovate una serie completa di immagini dedicate all'impiego operativo .

Nel frattempo il Regio Esercito si era orientato verso i Carri Armati Leggeri che si riteneva soddisfacessero maggiormente le esigenze di una futura guerra che negli intendimenti dello Stato Maggiore si sarebbe dovuta svolgere sul modello della I GM con Fronte sulle Alpi e difatti entro' in guerra con i Reparti Carri Armati con i CV 33 e gli L6/40 entrambi mezzi poco o nulla protetti .

Il 02/04/1919 il mezzo venne presentato al grande pubblico in una esibizione pubblica di cui rimangono diverse foto e che trovate qui .

Ultime Vicende

Le ultime notizie lo danno prima presente un'esemplare al F.te Tiburtino , immagine del 1927 , il prototipo venne poi esibito , nel tentativo di spacciarlo per un carro moderno , al V e al VI Campo DUX di Villa Glori nel 1934-1935 , qui una foto , le ultime notizie lo danno presente prima a Bologna (1936) e poi anche nelle rimesse di una Caserma di Vercelli (1939) , la guerra con il suo carico di lutti e distruzioni portera' anche la perdita della memoria del I Carro Armato pesante Italiano .

 

 

Questo spazio e riservato agli Sponsor se vuoi diventarlo clicca qui'